Tu sei qui

Tabelle dei Minimi Contrattuali

Minimi Tabellari - Livelli Retributivi Mensili

TABELLA A
Categorie Livelli Retributivi Mensili in Vigore dal 1° Gennaio 2013
1a 1.238,44
2a 1.363,11
3a 1.506,69
4a 1.570,59
5a 1.679,89
5a S 1.797,33
6a 1.928,16
7a 2.094,48
TABELLA B
Categorie Livelli Retributivi Mensili in Vigore dal 1° Gennaio 2014
1a 1.266,57
2a 1.396,02
3a 1.545,50
4a 1.611,65
5a 1.724,89
5a S 1.847,11
6a 1.981,60
7a 2.153,54
TABELLA C
Categorie Livelli Retributivi Mensili in Vigore dal 1° Gennaio 2015
1a 1.297,81
2a 1.432,58
3a 1.588,63
4a 1.657,28
5a 1.774,89
5a S 1.902,42
6a 2.040,98
7a 2.219,17

Gli aumenti dei minimi tabellari non potranno assorbire aumenti individuali o collettivi salvo che:

  • siano stati concessi con una clausola espressa di assorbibilità;
  • siano stati riconosciuti a titolo di anticipo sui futuri aumenti contrattuali.

Il recupero di eventuali scostamenti tra l'inflazione prevista e quella reale, secondo la verifica circa la significatività degli stessi effettuata dal Comitato paritetico costituito a livello interconfederale, sarà definito mediante apposito incontro tra le parti nel mese di luglio 2012 e troverà applicazione con le retribuzioni del mese di settembre 2012.

Ai lavoratori inquadrati nella 7a categoria è corrisposto un elemento retributivo pari a 59,39 euro mensili lordi (115.000 lire) già riconosciuto dal Contratto collettivo nazionale di lavoro 14 dicembre 1990.